Olimpiadi di Tokyo 2021: l'esordio dell'arrampicata sportiva

Il mondo dei climbers da oggi in mondovisione: sarà tutto una sorpresa

 

 

Tra poco inizierà la competizione olimpica di arrampicata sportiva, uno storico debutto per la disciplina, segnato da non pochi dubbi e incertezze, sia per ragioni extra-sportive (la pandemia) che sportive (cosa cambierà per l'arrampicata?). Senza dubbio, si tratta di una tappa importante per tutti i climbers e aspiranti tali, dal momento che la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo cambierà inevitabilmente la visione a livello mondiale di questo sport. Insomma, l'arrampicata sportiva sarà in vetrina come mai prima d'ora, con grande soddisfazione della IFSC, Federazione Internazionale di Arrampicata Sportiva, degli sponsor e anche dei climbers di tutto il mondo. 

A partire dalle 10:00 cominceranno i ragazzi, qualificandosi nelle tre categorie che costituiscono l'arrampicata sportiva combinata: speed, boulder e lead. Gli atleti si sono qualificati ad Hachioji (campinoati mondiali) nel 2019, sempre in Giappone, alle gare di combinata olimpica a Tolosa, ma anche a Los Angeles (USA), Cape Town (Sud Africa) e  Sydney (AUS). 

Tra gli atleti, conosciamo tutti Adam Ondra, che compete per la Repubblica Ceca, ma spiccano anche altri nomi abbastanza noti, tra cui i fratelli Mawen, i due climbers francesi, i tedeschi Jan Hojer e Alexander Megos e, per l'Italia, Ludovico Fossali e Michael Piccolruaz

Le ragazze gareggiano domani, 4 agosto. Tra le protagoniste italiane conosciute internazionalmente c'é Laura Rogora, ma anche l'inglese Shauna Coxsey, a cui la stampa inglese ha dedicato molte attenzioni. 

Ecco qui tutti i nomi degli arrampicatori alle Olimpiadi di Tokyo 2021 : 

 https://olympics.com/tokyo-2020/olympic-games/en/results/all-sports/athletes.htm

 

La formula combinata delle Olimpiadi prevede tre sfide:

Speed, l'atleta più veloce punta a fermare il cronometro posto in cima ad un tiro di 15 metri.

Boulder, tre blocchi ciascuno, resistenza su difficoltà massime, si parte da 4 prese di "start" e si sviluppano passaggi durissimi in pochi minuti.

Lead, si ispira all'arrampicata outdoor, comprende difficoltà e resistenza, ogni presa corrisponde ad un punteggio.

Per maggiori info sul backstage di questi giochi olimpici, eccoVi le interviste a Percy Bishop e Adam Pustelnik, tracciatori dei percorsi boulder e Lead:

https://www.planetmountain.com/it/notizie/interviste/percy-bishton-capo-tracciatore-boulder-olimpiadi-tokyo-2020.html

https://www.planetmountain.com/it/notizie/interviste/adam-pustelnik-capo-tracciatore-lead-olimpiadi-parla-tokyo-2020.html

 

Sarà tutto una grande sorpresa: nel frattempo assistiamo al corso degli eventi, non fate mancare i Vostri commenti e le Vostre considerazioni!